#CCBC Leggi che ti Giostra #1 – Il Generale Della Rovere

Cesare Pavese ne “Il mestiere di vivere” scriveva: Leggendo non cerchiamo idee nuove, ma pensieri già da noi pensati, che acquistano sulla pagina un suggello di conferma. Ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona già nostra – che già viviamo- e facendola vibrare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi.

Se sei un cinico pessimista disilluso, probabilmente questo è il racconto breve che stai cercando. Montanelli con la sua ironia tagliente narra una vicenda più che mai attuale capace di descrivere in maniera sorprendentemente precisa la situazione che stiamo vivendo in questi giorni di distanziamento sociale. Siamo reclusi nelle nostre case e reclusi dentro le nostre coscienze, ci accorgiamo in preda alle nostre procrastinazioni quotidiane di quanto siamo mediocri e privi di quel vigore che le grandi occasioni della Storia ci richiedono. Mollemente adagiati sui nostri divani, ipnotizzati dall’ennesimo episodio di un programma culinario di cuochi dilettanti, Fortebraccio Della Rovere ci sfida ad essere chi non siamo mai stati. Con l’incedere nella lettura, ci accorgiamo che anche quando ci sentiamo infimi e meschini abbiamo sempre la possibilità di essere migliori, una fonte di ispirazione ed esempio per gli altri, quando non riusciamo ad esserlo nemmeno per noi stessi, accorgendoci alla fine che forse anche la grandezza è solo un’abitudine.

Consigliatissimo a chi vuole sfruttare questo tempo regalato per trovare gli strumenti necessari per essere forte e quindi utile in questa crisi e nella conseguente ripartenza.

Buona Lettura!

Giovanni Cocco Ortu

error: Content protect!