Comunicazione attraverso i social network

 

Domenica 22 Aprile 2018 si è tenuta presso la nostra sede la formazione animatori. In questo incontro abbiamo trattato la comunicazione attraverso i social network. L’attività è stata seguita da Andrea Rocca e Cristiano Tanas, esperti di media.

Qualcuno potrebbe pensare che sia una contraddizione dire che è possibile non riuscire a comunicare tramite social network, essendo uno strumento creato apposta per questo, ma ho l’impressione che con il passare del tempo la vera comunicazione stia diventando sempre più difficile. Tutti hanno qualcosa da dire ma, come quando in classe si parla più di uno per volta, non si capisce assolutamente niente. Siamo in un mondo in cui il messaggio verbale sta prendendo il soppravvento su quello non verbale che rischia di essere messo in ombra. Sono felice che questa formazione ci abbia permesso di fare chiarezza su come potersi esprimere, su come evitare di “perdersi” e quindi rischiare di confondere i social con un’alternativa in cui nascondersi o essere qualcun altro.

Inizialmente ci siamo soffermati sull’analisi della struttura dei social network più usati, il loro principale utilizzo e i metodi per sfruttare al meglio le loro potenzialità, chiarendo la rilevanza che ha inserire un hashtag (#) o un tag (@) rispetto ad un altro e quanto sia necessario avere un’attenzione particolare ad ogni singolo post inserito di cui viene controllato ed esaminato il contenuto nell’arco di pochi minuti.

Ci siamo soffermati anche sull’Educomunicazione e della sua importanza oggi che ci permette di capire come accompagnare i ragazzi anche in questa realtà comunicativa sempre in continuo cambiamento, sottolineando la necessità di discernere e avere uno sguardo critico per distinguere ciò che è buono da ciò che non lo è. Per fare questo è necessario conoscere a pieno questa realtà ormai radicata, seguirne i cambiamenti rimanendo coerenti con la propria persona e tenere lo sguardo fisso sulle possibilità che aprono i social.

Spero che in futuro ci sia la possibilità di continuare ad approfondire questo argomento sotto altri aspetti e che sempre più persone comprendano le possibilità e i rischi che si incorrono nell’uso quotidiano dei social network.

Chiara Manì

Lascia un commento

error: Content protect!