Il fantasma di Canterville

Giugno 2000 – “La Giostra Junior” ha presentato una riduzione de “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde.
Una famiglia americana, composta da tre ragazzini ed i genitori, decide di trasferirsi in Inghilterra, in un castello dove si dice abiti un fantasma. Inizialmente non fanno caso a queste dicerie, fino a che non si accorgono della presenza dello spettro, che si rende visibile con diversi segni. La commedia prosegue tra vari colpi di scena, che vedono protagonisti soprattutto il fantasma e i due fratelli gemelli (Oscar e Wilde), e si conclude con un lieto fine in cui la piccola Virginia riesce a far cambiare vita al fantasma, che, abbandonato il suo mantello, sarà libero di lasciare l’antico maniero.
La commedia, proposta per la prima volta dai ragazzi de “La Giostra Junior”, vuole essere un invito a non tirarsi mai indietro di fronte alle difficoltà e a capire che in questo mondo non siamo da soli; per cui dobbiamo accorgerci degli altri sia offrendo loro il nostro aiuto, ma anche facendoci aiutare quando ne abbiamo bisogno.
Interpreti:
Francesco Meloni e Giulia Sardo (Narratori); Stefano Cogotti (Lord Canterville e Cecil); Alberto Carboni (Signor Otis); Maria Siddi (Signora Otis); Martina Sciola (Signora Umney); Giacomo Roggeri (Washington); Daniela Floris (Oscar); Maria Elena Lugas (Wilde); Maria Cristina Sestu (Virginia); Silvia Manca (Fantasma); Giulia Mitidieri (Fantasma finto); Raffaella Atzori (Lady Barbara); Renzo Perra (Jack Castelton); Federica Zanon (Domestica); Carlotta Dessì (Pastorella); Alessandra Corvino (Giardiniere e Agricoltore); Laura Meloni (Capostazione); Valentina Troisi (Negoziante).
Costumi:
Emma Licheri.
Oggetti di scena:
Sara Pusceddu.
Trucco:
Maria Grazia Miscali.
Luci:
Massimo Meli.
Scenografia:
Gianfranco Pintus.
Fotografie:
Don Gianni Marcias.
Voce fuori campo:
Mirko Manchia.
Regia e direzione di scena:
Sara Pusceddu; Emma Licheri; Giovanni Ambu.

Lascia un commento

error: Content protect!